Il cielo

Non succede mica tutti i giorni di puntare sul finale, come Mozart, e chiudere bene. La maggior parte di noi se la batte momento per momento, e pazienza se non abbiamo saputo costruire nessuna civiltà. Per farlo occorrono delitti, buio in attesa del giorno e una città per lo sfondo. Anche una strada che sia deserto a pochi passi dal vero. E attenzione, perchè la vita, talvolta, tenta pure di spiegare, i segni sono molteplici: una ragazza di corsa che spunta da un viale, capelli scompigliati, una lettera: futili parole, una vittoria che non volevi, persino da un libro di John Le Carré può passare, e fredda attraversarti, oppure dirti che si vive smarrendo ma tutto prima o poi riappare, perché Dio gioca geometricamente.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: