The promise

La sopravvivenza delle promesse è davvero impossibile a meno di una banca o di un sistema di controllo maggiore delle singole moralità. È doveroso sistemare le promesse, dividerle per categoria, almeno due grandi filoni: quelle fatte in serenità e quelle fatte in burrasca. Spesso le promesse migliori avvengono nel secondo caso, la paura pesca i desideri profondi e li mette in mostra, però poi il passaggio a una situazione di normalità pugnala quella dichiarazione di intenti. Ci scusiamo se qualcuno dovesse averne a male per questa spiegazione, ma è necessario farlo prima di continuare è giusto dire che Frederick Manaus: l’uomo col cuore in un gomito, è innocente, e che Jason Ellis ha scritto la migliore canzone su una promessa, sì anche più bella di quella di Bruce Springsteen. Perché dice che ognuno di noi è doppio, e che per alcuni non basta, e allora come si fa a stabilire chi ha promesso? E nel caso di un amore, come si può circoscrivere una promessa? Legandola al tempo oppure legalizzando le doppie promesse, a patto che vengano fatte in due continenti diversi? Sarà il miracolo migliore a promettere più audience o una promessa d’amore mantenuta? E se il doppio fosse fatto d’acqua, allora solo una diga è una promessa mantenuta. E quanto influisce il tempo atmosferico? E fino a quanti colori si possono tollerare alla capigliatura di un uomo con meno di 50 anni? Una volta applicate le regole di promessa, fatti salvi i capitoli sulle tinture (può un uomo che nasconde il colore del suo cuoio capelluto promettere qualcosa? E una donna?) e quelli sui tatuaggi (lo diciamo per calciatori, attrici e adolescenti invisibili) si possono abbinare le promesse alla varietà di forme nuvolose del cielo sotto al quale avviene l’impegno verbale? Per i casi di assuefazione da promesse presidenziali, evidenziati in Oregon, rimandiamo al paragrafo 54b. con la declinazione degli scenari e il questionario “Sivori”, e la conseguente emissione legale in relazione alla stagione, con la verifica tramite ispettore di nostra fiducia. Bene, per il resto, le soluzioni praticabili, avranno una riconducibilità a manufatti e all’autenticità della cute, senza per questo modificazioni di paesaggio. Le promesse che comportano distruzione di vite, villaggi, boschi o singole case verranno considerate come caratteristiche di eccesso e scartate, mentre quelle che hanno a che fare con viaggi e costruzioni di case verranno vagliate dall’ufficio “Di Maggio” in Ohio. Quelle di tipo sportivo seguiranno un loro corso – c’è l’apposita corsia che conduce a gare mondiali e olimpiadi –, quelle sentimentali verranno discusse su una nave da crociera, e analizzate componente per componente, e ovviamente quelle che non resisteranno alla pratica dello svuotamento non riceveranno nessuna copertura finanziaria, per le altre ci sarà un concorso ippico a Buenos Aires, abbinante attraverso una estrazione, concorreranno a un ripescaggio legato ai migliori piazzamenti, se ne occuperà la direzione argentina, vi rimandiamo pertanto al regolamento pubblicato nella sezione Sudamerica. Infine, le migliori promesse avranno una trascrizione su pellicola e una registrazione effettiva, e saranno seguite come bimbi all’asilo. Dall’origine dei primi suoni fino agli ultimi respiri. Ci sarà una sequenza numerale e un canale di preferenza per quelle realizzate in tempi non biblici. La discrepanza tra promessa e fuga è severamente punita. Il calendario delle promesse è regolato secondo la dispersione orale, valgono anche le canzoni a prescindere dell’ubicazione temporale. Le gare si svolgeranno in autostrada, non si ammette la partecipazione di animali durante il medio periodo. Le simulazioni di battaglie avranno come riferimento il Middle West, le esibizioni dovranno essere rigorosamente a occhi chiusi. Ricordarsi che una promessa è la mappa di un posto che non conosciamo, più difficile da attraversare di una piscina olimpica, senza ossessione di record ma con molti sguardi addosso, e soprattutto che una promessa è sempre una corrida.

Photo of Juan Herrero

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: