God Bless You

MIchelle ObamaA due settimane dal voto italiano, nasce il primo governo Obama. Michelle Obama, che aveva ricevuto l’incarico esplorativo dal presidente Giorgio Napolitano, guiderà uno schieramento trasversale Pd-Pdl-Monti-Movimento2stelle (sì, c’è stata una scissione), e garantirà ai mercanti un governo di alto profilo. Beppe Grillo è stato arrestato ieri per aver dichiarato nella conferenza stampa post scissione del suo movimento: «cazzo, culotette,menisco,mai una negra al potere», il nuovo corpo di polizia americanitaliano guidato da Rudolph Giuliani (è solo un momento di transizione) è andato a prelevarlo e al momento non si sa dove sia, i suoi parlamentari giurano che sia stato deportato a Guantánamo. I ministeri sono stati ridotti, il segretario di stato è Massimo D’Alema (pare che abbia pesato moltissimo la pressione di Condoleezza Rice), il resto sono generali della Nato, anche se i nomi non vi diranno niente state sereni mica conoscevate i nomi di quelli che avete votato: agli interni – difesa (sì, sono stati accorpati): andrà Ken Smith, alla sanità-militare Ernest Anderson, all’istruzione-militare John Stevenson, all’economia-militare Ben Marcus, per la cultura non datevi pena cominciano corsi intensivi di inglese col metodo casa per casa, così finalmente gli italiani si renderanno conto di quello che accade nel mondo. Il nuovo premier Michelle Obama ha chiesto al conclave di darsi una mossa, «c’è da ricostruire un grande paese», e poi ammiccando: «questa operazione non è carità come il piano Marshall, ma una assunzione di responsabilità». Intanto Berlusconi ha lasciato l’Italia su invito di Barack Obama, gli è stata garantita l’immunità, sarà consulente del governo Putin per le feste di piazza e dividerà la presidenza dell’Ermitage con Gérard Depardieu. Pierluigi Bersani ha riaperto la vecchia officina paterna, ora ripara carri armati. Mario Monti dirigerà il doposcuola per i Marine di stanza a Milano. Il nuovo presidente della Repubblica sarà Giorgio Albertazzi, la premier aveva visto recitare l’attore e ne era rimasta favorevolmente colpita, a breve verrà nominato per decreto. In conferenza stampa Michelle Obama ha ribadito: «scusate se per un poco trascuriamo la vostra Costituzione, ma non è che ci sia molto tempo: governo straordinario azioni straordinarie», il suo italiano è ancora zoppicante ma meglio dell’inglese di Frattini (sì, è tornato maestro di sci), il motto del nuovo governo è: «ogni cosa a suo posto». E poi ha aggiunto: «l’Italia era sottosopra più della cameretta delle mie figlie». La Rai è tornata ad essere una grande azienda con la nuova riforma ad attuazione immediata: un solo tg, diretto da Washington, il resto sono documentari: storia e geografia, molti italiani hanno appreso di Hiroshima e Nagasaki, stupore a Vibo Valentia per un sindaco del Pdl che ha provato a insorgere in nome del popolo giapponese, è stato abbattuto dall’aviazione americana che sorvola il paese come rondini cresciute a viagra. Certo anche il nuovo governo ha fatto qualche errore hanno preso Gianni Riotta come consulente per camicie e cravatte dei ministri, ma non tutto può essere perfetto. Ci sono ancora molte cose da sistemare, manca la regolarizzazione di alcuni giornali, e purtroppo alcune città siciliane sono state rase al suolo, ma verranno prontamente ricostruite, Michelle Obama si è scusata per l’inconveniente e si è detta vicina alle famiglie che hanno avuto delle perdite, comunque lievi rispetto a quello che si aspettava dopo il voto. E infine ci sono dettagli minimi che servono per il brand, alla bandiera italiana è stata sovrimpressa qualche stella e qualche striscia e la scritta God Bless Americaitaliana, l’inno per ora è quello degli Usa cantato da Celin Dion. Al momento l’unica scontenta sembra essere la Cancelliera Angela Merkel, i mercati, invece, reagiscono bene.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

2 thoughts on “God Bless You

  1. mario alifano ha detto:

    Celine era nell’aria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: