Everything’s not lost

RAFAEL SANZ LOBATO4Per chi attende la vita nei giardini pubblici non ci sono regole. Tra ansia, baci, donne, alberi, traffico e cantieri sta la città, in mezzo ci sono loro: gli ignoti, costretti a tirare via le speranze dalla fronte. «Quelli che Dio ha spento la luce e va bene così». Non rispondono agli appelli universali, non vanno a votare, non hanno responsi mistici, non devono accompagnare nessuno a scuola, sono soli, ed è già tanto. È essenziale nudità. Il resto, nasce si anima e risuona lontano. Anche se cambiano casa e abitudini, i cani continuano ad abbaiare sotto alle loro finestre che hanno affacci da tasca. Sono fossili che la luce gratifica. C’è il mondo, ci sono loro. Sarà difficile cancellare tutto questo tempo passato in assenza.

Photo of Rafael Sanz Lobato

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: