L’autunno del Patriarca

el_oto_o_del_patriarcaPrima di essere un romanzo “L’autunno del Patriarca” è un esperimento; grandioso, contraddittorio, barocco, sull’unica figura di rilievo prodotta dal mondo sudamericano: il dittatore. Gabriel Garcia Marquez sembra voler mostrare tutti i virtuosismi del suo registro stilistico: muri e muri di parole, frasi lunghissime, rari punti e pause solo alla fine dei capitoli. Una sola lunga intera piano-sequenza – più tardi lo farà sullo schermo Aleksandr Sokurov con “L’arca russa” – e che solo José Saramago sarà capace di ripetere sulla pagina. In mezzo a questo deserto di parole ci sono: il narratore, il patriarca, sua madre, le sue amanti, sua moglie Leticia Nazareno e un “noi” che potrebbe incarnare i sudditi del patriarca, un coro che si passa la voce della sua presunta morte e poi la smentisce, uno sguardo che va sempre oltre, travalica e ritorna, un eterno andirivieni tra le gardenie. Con una ricchezza di musica, verbi, descrizioni, parole, salti di persona che ingoiano tempo e spazio, e che Giovanni Raboni riassunse in: “Monologo polifonico”. Scritto nel 1975 (tradotto da Enrico Cicogna, apparso la prima volta da Feltrinelli poi Mondadori) è un libro dispari. Con l’autunno si racconta la decadenza di uomo (Zacarìas) e di una figura (il dittatore), delle sue vicende interiori: amori e odi, o forse solo la vigilia di tutto questo. C’è tante ironia mischiata al cinismo e molto divertimento: «il guaio di questo paese è che alla gente avanza troppo tempo per pensare», o quando si beve le dittature in un rigo con «ci sono ordini che si possono dare ma che non si possono eseguire». Dove il potere è quell’odore umano di cavallo bruciato, una aurora desolata che si insegue per non doverci mai finire sotto, come, invece, è capitato al mare dei Caraibi.

[uscito su Il Mattino]

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: