L’ultimo volo

askthepilotQuando il capitano Charles Moore, di Dallas, si imbarca su volo MH370 di Malaysia Airlines, da Kuala Lumpur (Malesia) a Pechino (Cina), la sua missione è morire in volo. Non è un kamikaze, è solo malato. Basterebbe schiantarsi con un piccolo aeroplano, è un pilota, saprebbe come fare, magari inabissandosi nell’oceano, o sparendo nel nulla come Antoine de Saint-Exupéry, ma è cattolico, ha un cancro, e da un anno sale e scende dagli aerei di tutto il mondo nella speranza che una avaria, una tempesta tirino giù il suo volo senza per questo macchiarsi della pena del suicidio. Vuole morire stando in un aereo dove ha passato tutta la sua vita, seppure breve, solo 52 anni, e ha scelto questa modalità, e mai avremmo saputo della sua storia, se suo fratello Paul, non avesse fatto irruzione in casa sua, dopo la scomparsa del volo MH370, trovando il manoscritto che raccontava il progetto, i suoi viaggi, una vita passata a volare e il desiderio di sparire lontano da un letto d’ospedale. Uscirà a Ottobre 2014 negli Usa da Random House, si chiamerà “L’ultimo volo”.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: