Positano Tigers

GreggPopovichIGofficialspursNascono oggi i Positano Tigers, squadra di basket che raccoglie il meglio della costiera amalfitana. L’idea è di Gregg Popovich che si era lasciato sfuggire questa battuta in una intervista: «lascerei gli Spurs solo per i Positano Tigers o i Portofino Flyers. Non esistono ma io non scherzo: se li creassero, li allenerei gratis». A Portofino non hanno colto la serietà che sta nel gioco, invece a Positano, Bonocore Massimo, Fusco Carmine e Cuomo Raffaele hanno subito fondato la società e chiamato al telefono la sede dei San Antonio Spurs in Texas, sapendo che spesso è il grande coach a rispondere direttamente al telefono. I tre amici – un caso di nerdismo applicato al basket nel deserto amalfitano – gli hanno raccontato della fondazione dei Positano Tigers e lui ha molto riso, pensando a uno scherzo, poi, però,  quando via mail sono arrivati i documenti della società e l’invito a rispettare la dichiarazione fatta, Popovich ha risposto: «Vinco un altro anello e arrivo, intanto create il contesto». Per la creazione del contesto ci sono state delle difficoltà, non c’erano campi da basket e nemmeno ragazzi e ragazze pronti. Ma nel giro di un anno – grazie alla collaborazione di comuni, provincia e regione – sono arrivati i campi, e tutti hanno dovuto adeguare il proprio cortile o garage con un canestro, con l’obbligo di passarsi segreti al tiro libero, di fare discussioni sfidandosi a minibasket, e di seguire l’Nba e sottoporsi ai test di cultura del basket. Tutti si sono messi a studiare il regolamento di gioco del basket, che ha sostituito carte e pettegolezzi – anche se quello sulla signora Ascione Carmela una sorta di Sofia Loren positanese, continua a passare ed è arrivato su “Chi”, pare che ci sarebbe lei dietro la passione costiera di Popovich – ormai anche i vecchi citano Larry Brown, Red Auerbach, Phil Jackson e Pat Riley. E una statua di Michael Jordan è stata aggiunta in chiesa, di fianco a San Vito.  Quella che ai più scettici sembrava una enorme distrazione, la scommessa Tigers, ha invece incrementato il turismo americano che non credeva alla trasformazione antropologica, spingendo i cittadini statunitensi a venire in Costiera a cercare la verità. E i benefici non si sono fermati al turismo, la mentalità di Popovich: orgoglio, disciplina e psicologia, ha reso la costiera migliore, è migliorato il livello culturale dei politici che si sono messi a studiare la lingua inglese, sono finiti o quasi gli abusi edilizi, ridotta la cementificazione delle spiagge. La frase di Popovich: «Puoi colpire un masso 99 volte e non vedere succedere nulla, poi improvvisamente alla centesima si spacca ma tu sai che non è stato solo l’ultimo colpo a romperlo ma i precedenti 99», è stata scolpita su tutte le rocce che ne avevano spazio da Salerno a Sorrento. L’intera costiera si è modellata sul pensiero popovichiano, dai vini francesi alla totale e incondizionata e passionale adesione ai principi della Cia, una organizzazione mai troppo lodata, che è stata e forse è ancora – anche se in modi diversi –la famiglia di  Gregg. Una marea di imprenditori e piccoli artigiani si sono offerti di finanziare i Positano Tigers, sognando di ricoprire i nuovi giocatori con i logo delle loro aziende. La produzione di vasi e piastrelle, coralli e calamite, piatti e bicchieri, tazze e bandiere è stata tutta convertita dal mare alla faccia del coach. Un intero territorio si sta preparando al grande salto, perché il sogno non è avere Popovich, ormai cosa fatta, nemmeno giocare nella serie A italiana di basket, ma raggiungere l’Nba, applicando il comandamento del coach dei San Antonio Spurs: «I have a shot, but you have a better one».

uscito su IL MATTINO

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: