George Best, temporale

VbA questo punto tutti sanno tutto di George Best, un temporale grandiosamente tropicale che è passato velocissimo sui campi inglesi. Un eroico furore che dal cielo è sceso sull’erba, con un itinerario labirintico, bizzoso, fatto di finte e diluvi, pioggerelle e poi morbidi improvvisi piovaschi. Mostrandosi in scrosci e rovesci, cadute e addensamenti, soprattutto nei pressi delle aree di rigore. Lasciando una vera grande memoria della pioggia che è stato. La sua furia, la sua enorme furia – perché è sempre lievemente ignobile essere furiosi – ha devastato ogni cosa, meno la sua memoria. Il catalogo delle piogge che è stato ormai è storicizzato ma la favola del suo temporale conserva un intrico di artifici, una densità di ricordi, una commistione di gioie e dolori, ancora da sciogliere.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: