T’immagini l’India ai mondiali?

Da allenatore a blogger, Bora Milutinović non riesce a stare fermo. Per la seconda volta nella sua lunga carriera di coach (Mexico, Costa Rica, Usa, Nigeria, Cina Honduras, Giamaica, Iraq e un mucchio di club) è senza squadra a un mondiale, ma non si è perso d’animo, lavora per una radio mexicoamericana e spiega il calcio ai cinesi attraverso il suo blog, «venti milioni di contatti, per ora», dice orgoglioso. Armato di videocamera gira gli stadi, mostra l’ultima intervista all’allenatore del Giappone, e dopo mi fa vedere come e perché l’Argentina rischia di grosso con la Germania, carta e penna, disegna il campo e poi le debolezze difensive della squadra di Maradona «il portiere è una priorità nel calcio, e tra Argentina e Brasile è messo meglio il secondo, con un ottimo portiere hai sempre buone possibilità di vincere». Felpone color crema, mocassini neri, polo viola, jeans consumato, i capelli sempre spettinati, l’esperanto come lingua, il vecchio Bora mette insieme più colori e nazioni dell’orchestra di piazza Vittorio. È Zavattini applicato al calcio, con poco mette insieme il capolavoro, compie l’impresa. Tre telefonini che squillano in continuazione, un ragazzo messicano come assistente che impazzisce dietro di lui, un autista paraguayano che aspetta di sotto, e troppe cose da raccontare. Quando tira fuori la sua macchina fotografica con un click facciamo il giro del mondo, dalla nazionale dell’Honduras a quella cinese, fino all’esperienza appena conclusa in Iraq «impossibile anche per me», passando per i ricordi messicani e l’attualità del Ghana allenato da un suo allievo, Milovan Rajevac, «abbiamo bevuto la stessa acqua», e mostra foto. «Milovan è un allenatore che sente il gioco, hai visto come è migliorato il Ghana, dalla prima all’ultima partita?», ho visto ha battuto la tua America, «la mia, era migliore, Donovan è roba mia». Non so dove prenda tutta questa gioia di vivere, né come faccia a 66 anni ad essere ancora così curioso, a saltare da uno stadio all’altro, e anche a sapere tutto. Di Capello dice: «non aveva Savicevic, come al suo Milan e se perdi Ferdinand, prendi i gol come quello di Klose». Di Dunga, «il suo centrocampo replica quello che faceva lui là in mezzo, compatti, il suo gioco è di sottrazione: prima togliere la palla agli avversarsi, non fargliela tenere, e la sua forza è la difesa, il mondiale si vince con l’organizzazione di gioco non con i colpi di fortuna». Per l’Italia basta una battuta: «quanti mondiali under 20 avete vinto?», di noi cosa ti piace?:«l’Italia dell’82, era una squadra de puta madre, come quella del ’70, siete passati da Facchetti a Criscito». Per il Ghana invece mi da’ i numeri: «guarda il 6, il 13, il 4 e soprattutto il 3». L’Olanda, «mi piace quando c’è Robben». Poi, diventa serio quando gli chiedo chi vincerà il mondiale: «ormai conta solo chi vince, non come giochi, con la Nigeria ho vinto il campionato del mondo, in un calcio che dimentica i secondi, guardo anche chi riesce solo a passare gli ottavi». Sei un allenatore di minoranza, stai all’opposizione del calcio dominante, «questa è nuova, di solito mi dicono zingaro felice, io penso che la vita sia semplice e il calcio anche di più, siamo noi che ci complichiamo le cose». Un allenatore che ti piace? «Guardiola, l’ho conosciuto in Qatar», chi vorresti che ti chiamasse ad allenare ora?«L’Inghilterra, anzi no, meglio l’India, t’immagini l’India ai mondiali?».

[questo articolo uscì su Mattino e Messaggero durante il mondiale sudafricano del 2010, eravamo a Johannesburg ed era il giorno della morte di Pietro Taricone – questo pezzo è per lui – poi con calma racconterò il resto di quel pranzo indiano che Bora pagò con buona parte delle monete del mondo: tirò proprio fuori dalle tasche soldi che andavano da occidente a oriente e viceversa, una scena oltre Kusturica.]

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: