Una notte di sangue

A Lubiana una banda di contadini ha rubato una notte di sangue con il chiaro intento di seppellirla. Contiene: euforia di zingari, incendi e corpi mutilati, una campana che suona allarme, carcasse di vacche, cani arsi vivi che abbaiano ai cuori di chi sta dall’altra parte della valle, case abbattute, porte sfondate, paesi distrutti, sangue ovunque che sporca neve e pane di granturco. Di lato, lo spavento bambino di un vecchio, grasso che sembra disegnato: con una pancia da museo, in testa: un cappello di perfezione, ha visto uccidere tre figlie e rispettivi mariti, tutti appesi a una forca improvvisata, e lui, sotto a disperarsi, sperando che il cuore si spacchi, che la notte venga seppellita per sempre, e si trascini il suo corpo col carico di dolore. Chiede una fossa grande, dalla quale non si vedano le bugie del paradiso e una mandola per suonare la sua sventura.

foto di MariaVittoria Trovato 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: