Javier Valdez

L’agonia del Messico sta

in un cappello sull’asfalto:

caduta la testa

spaccate le costole

perforati stomaco visceri cuore

finita la paura e i tremiti

le carezze e gli sguardi

consumata la libertà

come petrolio,

la leggerezza del corpo vuoto

il naturale, il tangibile

che restano

sono parole raggrinzite

feti nelle pagine

assurda consistenza:

nuovi uomini di carta

da abbattere e rivedere

apparire.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: