Se togli le piante, non rimane che gente assurda

Un incidente, una separazione e un aneurisma, ma il pensiero sono le piante. A leggere Ilaria Bernardini e il suo “Faremo foresta” (Mondadori) si rivaluta Paolo Cognetti che almeno sogna di essere Jon Krakauer e trovare eroi selvaggi come Christopher McCandless alias Alexander Supertramp. Cognetti di otto vette una è andata a cercarsela e non l’ha ricreata in terrazzo come surrogato di un mondo che si vorrebbe e non si ha. Tra ospedali, disgrazie e nuove case dove le inquiline ti vendono le piante mezze morte che non possono portare via, e una cartomante-editor, si sviluppa un romanzo ansiogeno e triste, con delicatezze da fotoromanzo che porta il lettore su un burrone, anche con buona tecnica, ma poi se lo va a riprendere e male. Facendo sentire l’insicurezza che riguarda la vita di tutti. Un po’ poco. Per un tema così estremo ci sarebbe voluta Anna Maria Ortese, una scrittura densa e non interrotta da banalità. Invece, ci troviamo una sceneggiatura tutta cucina-terrazzo pronta per il tipico film italiano con protagonista la Roland Ultra (una macchina da stampa) e il suo viaggio. Personaggi molli, il solito divorzio dubbioso, il tatami, un po’ di India e le piante. «Non hai avuto cura di me». Si poteva chiamare anche così questo romanzo. Oppure “Lo zen e l’arte del giardinaggio non avendo una vita sessuale”. Voleva essere una storia su inizio e fine, morte e rinascita, attraverso le piante, ovvio. Riesce a far per rimpiangere l’assenza di un Clint Eastwood italiano, editor in Mondadori.

[uscito su IL MESSAGGERO]

Contrassegnato da tag , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: