Tata Brown: ago, filo e traiettorie argentine

Pare un soldato di Robert Capa,

esulta

nessuna guerra alle spalle

ma un valore incarnato

ago e filo

si cuce all’inesplorato

futuro.

È un sogno per conto

dell’Argentina

l’ombra inafferrabile

della giovinezza

imprevedibili traiettorie

la palla arriva sulla testa di Tata Brown

permettendogli di evadere per sempre

mostrandogli l’inatteso

belvedere

della porta tedesca

cui Schumacher volge le spalle

nella nudità della sua mano.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: