Claudia Cardinale: la donna delle meraviglie

173217281_159170329448672_5305329482631184327_n1. Se sull’impero di Carlo V non tramontava mai il sole, a Claudia Cardinale basta un sorriso per non tramontare mai.

2. Visconti, Monicelli, Leone, Herzog. Poker d’assi.
3. Il ballo che Burt Lancaster ha rimpianto per il resto della sua vita.
4. Una voce roca, sensuale e ineguagliabile. A Fellini, famoso per ridoppiare tutti i suoi attori, il merito di averle restituito per sempre il timbro che le apparteneva.
5. Il grande progetto politico per riunire il Mediterraneo doveva passare dalla Tunisia della Cardinale per arrivare fino a Parigi, il piano Claudia.
6. La vera sfida è trovare un’intervista televisiva italiana a Claudia Cardinale che non inizi con le musiche di Morricone per “C’era una volta il west”.
7. Nessuno ha capito che davvero Pasquale Squitieri è stato l’unico uomo della sua vita, perché la liberò da Cristaldi, la protesse dagli assalti, ed è curioso che l’unica donna che poteva rompere le scatole su tutto quello che è violenza, l’abbia fatto diversamente, con un impegno laterale, mentre tutti continuavano a chiederle se avesse scopato con Delon o Mastroianni, non capendo che non le interessava.
8. Quando girò “Le pistolere” con Brigitte Bardot, molti si aspettavano uno scontro tra due prime donne, al contrario il binomio BB e CC trovò l’armonia come in una poesia con rime baciate.
9. Mentre Claudia Cardinale scende le scale solo in accappatoio ne “La ragazza con la valigia” di Valerio Zurlini, Jacques Perrin è come pietrificato sulle note di “Celeste Aida”. L’immagine che descrive meglio l’incanto a cui il mondo e il cinema assistono osservandola da più di sessant’anni.
10. In 8 e ½ è la donna ideale della fonte della vita “giovane e antica, bambina e già donna”, “Nell’anno del signore” per Luigi Magni e Robert Hossein è la fuga a Napoli, dove “c’è il sole”. La Cardinale è la visione che salva la vita da un destino segnato. O almeno ci prova.
11. Nell’epoca in cui Hollywood cacciava gli omosessuali, Claudia Cardinale abbracciava Rock Hudson per evitare il licenziamento. Un abbraccio che si è sciolto solo con la morte dell’attore, a causa dell’Aids: fino all’ultimo momento l’amica gli ha tenuto la mano.
12. Da grande avrebbe voluto essere un’esploratrice, poi i film in giro per il mondo da più di sessant’anni, e adesso ambasciatrice Unesco: continua a battersi contro la pena di morte, i diritti di donne e bambini e per i malati di Aids. Una donna che non ha solo viaggiato per il mondo ma ha anche preteso di cambiarlo.
13. Moravia intervistandola ridusse il suo corpo a oggetto, Pasolini scrisse dei suoi occhi e di “quel viso di umile, di gatta, e così selvaggiamente perduta nella tragedia”, la Fallaci avrebbe voluto riportarla a Tunisi per salvarla dalla schiavitù delle case di produzione. Ogni articolo con lei si risolve in un romanzo.
14. Delon, Belmondo e Mitterand: dopo Napoleone, l’unica italiana che ha conquistato la Francia.
15. “È folle pensare di fermare il tempo” ha sempre ripetuto parlando delle sue rughe, ma il segno più grande Claudia Cardinale l’ha marcato non pensando al passato, ma al futuro. E alla sua libertà.
Contrassegnato da tag , , , , , , ,

3 thoughts on “Claudia Cardinale: la donna delle meraviglie

  1. wwayne ha detto:

    Splendido post, complimenti! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: