La monotonia capitalista di Gerard Piqué

FMAOCLI52RH7BGAKUACVJ3XIYETra il calcio e gli affari

Gerard Piqué ha scelto i secondi

pensiero del centrale è Wall Street

non la strategia delle retrovie

d’esser i più duri i più sporchi e affidabili

“No fue culpa tuya, ni tampoco mía,

fue culpa de la monotonía”

canta Shakira, affranta, meno feroce

di Xavi che pure conosce

l’altro Piqué

il bambino non controlla i passi

uscito dal campo

consegnato al cammino

buca il pallone

non converge al centro

ha smesso di lanciare

dimenticate le notti africane

Homage to Catalonia

del più forte centrale

muro di Velázquez

de Quevedo che gioca

milizia perfetta con Puyol

il respiro estremo

non è per marcare

mettere in subbuglio

l’area avversaria

angoscia, tormento

y cieli neri

per gli investimenti di ieri

Piqué spandi spendi e difendi

chiama l’emiro

ricatta il Bernabéu

controlla l’App

salgono le azioni

non i laterali

il bilancio subentra alla prateria

del centrocampo

i piedi buoni, la testa perfetta

per le ariose palle

cedono il passo

all’ARMY.

Pubblicità
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: