Archivi categoria: David Bowie

Kiss Me Like a Stranger

Innamorarsi di una pecora armena

ballare il tip tap con Frankenstein

mantenersi con la scherma

aspettando Hollywood

per poter dire

si-può-fare

al mondo

e farlo

bene Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag

The Man Who Sold the World

Un uomo, il suo camion, e sul retro: l’ultima mucca. La strada segnata, le buche conosciute, il macello come traguardo. L’uomo guida, la sua azienda scompare, la mucca muore. Lungo la strada qualche bimbo si volta e a bocca aperta guarda la bestia e i suoi grandi occhi. Si sale, e nei tornanti le corde tese tengono l’animale segnato. L’uomo fuma, ha la fronte bagnata e la camicia sporca. Continua a leggere

Contrassegnato da tag

David Bowie, profeta

A volte non si sentiva una persona, agli attori succede. A volte stava fuori da sé, altre fuori dal rock, ma non ha mai smesso di procurare stupore. Era capace di essere quello che gli veniva voglia di essere: elevandosi o trasformandosi fino ad allontanarsi da tutto quello che gli altri riuscivano a immaginare, riuscendo a non perdere mai di vista la musica, il suono. La sua forza è tutta nel non banalizzarsi. Aveva la voce intonata al proprio sogno: che poi era un altro mondo, il resto era scena, metamorfosi continua per arrivarci. Continua a leggere

Contrassegnato da tag