Archivi tag: Agnelli

Lo schema Chrysler

Pirlo, a differenza di Fini, ha scelto la Juventus, e a Torino ritrova la materialità di una squadra che ne riconosce il peso borġesiano di magia e verità, e gli lascia gestire biblioteche e squadra, e se non fosse per l’ego-tismo di Sergio Marchionne gli Agnelli gli affiderebbero anche la Fiat. Ma nell’azienda si sta sviluppando un acceso dibattito tra uomini e zona, Marchionne è un sostenitore del calcio estero, vuole investire nei paesi dove il pallone non è ancora diventato religione e pretende un aziendalismo da Barcellona con tutti a giocare con il medesimo schema, mentre i tesserati Fiat – ancora legati al calcio a uomo – reclamano un trattamento balotelliano ma purtroppo hanno la Camusso e Landini e non il grande Mino Raiola. La sinistra italiana non è ancora pronta per affidargli la Fiom, «il paese non capirebbe»  Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il più maldestro dei tiri

In un campo affollato, a ridosso dell’area di rigore, c’è Andrea Pirlo pronto a calciare una delle sue “maledette” come le chiama Fabio Caressa, e nell’altra area c’è Silvio Berlusconi che fa “Il Venezia” – uno che non passa il pallone – secondo la definizione di Massimo Fini, due destri: uno di ordine, l’altro di caos. A centrocampo ci sono Nibali e Pantani, Iniesta e Zidane, Brera e Prodi, sulle fasce Lentini, McNamara e Donovan, Mastroianni, Giordano Bruno e Volonté, Baricco e Inzaghi, Renzi e Obama; in difesa: Zizek, Herzog, Scirea, Di Bartolomei, Materazzi, Veltroni, Berlinguer, Roger Casement; in porta Bruce Grobbelaar e Buffon, Zoff e Gordon Banks; in panchina un mucchio di gente: Mourinho, Guardiola, Di Matteo, Rocco, Sacchi, Del Bosque, Zeman, Bielsa, Boskov, Benitez, Agnelli, Conte, Allegri, Putin, Manzoni, Dino Risi, Cacciari, Letterman e tanti altri. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,