Archivi tag: Andrea Pazienza

Il Presidente non pensa solo agli operai

Se Giancarlo De Cataldo non avesse interrogato i ragazzi che gli stavano intorno, se non ci fossero le scene disegnate di un fumetto che poi diventerà pure pubblicazione, se avesse contenuto l’ego di Eugenio Scalfari, se il montaggio non avesse tagliato la prima parte sul parlato, e se non ci fosse stata la lettera finale, “Pertini il combattente” poteva essere un piccolo gioiello, su un politico e una persona dispari: per storia, temperamento e vita. Invece, ne viene fuori un compitino a scopo didattico, Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

STURIELLET: Andrea Pazienza

Chi ha visto una tavola di Andrea Pazienza sa che non è facile raccontare di lui. Dovrei improvvisare una ballata invece di un ritratto: asfalto viola, raga curvi, paglie storte e lunghe facce velate dal nero barba adolescente tipo chiazza speriamo che cresca, arruffate basette, donne nude, cani, città e cieli che si dilatano: crescono e muoiono nelle sue mani, ironia e morte, eros e giochi di parole, cambi di lingua e stile che sembrano salti d’epoca, fuochi d’artificio, rapidi passaggi da dramma a commedia. Ecco qualcosa del genere, da leggere d’un fiato, da mandare giù senza domandarsi perché; ma poi bisognerebbe anche aggiungere e spiegare a chi non sa nulla di Andrea Pazienza che dietro c’era Bologna77, buia scura, con la pioggia che scroscia e le donne da cercare, Continua a leggere

Contrassegnato da tag