Archivi tag: Beppe Fenoglio

Missiroli: crisi, conformismo e corsivi baricchiani

Evoca Dino Buzzati e Beppe Fenoglio, forse per un istinto autolesionista, in “Fedeltà” (Einaudi), Marco Missiroli. Li usa come binari e snodi, per poi deragliare. Il suo è un romanzo di fedeltà – di ogni tipo – e crisi: le fedeltà dei suoi personaggi e la sua crisi di scrittore. Se davvero ha impiegato quattro anni per scrivere questa storiella che da un malinteso in bagno finisce in una riconciliazione cimiteriale c’è da preoccuparsi, e moltissimo, perché si vedono le righe della geometria narrativa tracciate e cancellate male, i corsivi baricchiani, e gli incastri – mal smussati – tra i personaggi. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , ,

Una questione privata

Caro B.,

rispondo con ritardo alla tua lettera, ma come ti avevo scritto qualche mese fa, sto facendo un viaggio in Italia. Non hai atteso invano, però. Sono stato ad Alba come mi chiedevi. Salendo dalla Liguria, con un treno – che bordeggiando la Francia arriva in Piemonte – pieno di ciclisti e tedeschi. Un viaggio breve dilatato dalla lentezza e dalla compagnia di una lingua ostica che mi saltava nelle orecchie. Il paesaggio impervio ligure alla fine ha ceduto il passo alle larghe pianure del tuo Piemonte. Ho dovuto cambiare due treni per raggiungere Alba nel pomeriggio. Ti confesso di essere stato tentato da Bra, paese di Giovanni Arpino. Continua a leggere

Contrassegnato da tag
Annunci