Archivi tag: Bernard-Henri Lévy

Il normalizzatore

Con l’abbandono della Rai da parte di Fabio Fazio, si era creato un vuoto apparentemente incolmabile. Poi però, il direttore di rete ha chiesto ad Enrico Vaime una soluzione, dopo aver fatto un tentativo con Angelo Guglielmi. L’idea è stata: «proviamo con il mio commercialista». Tutti pensavano a una soluzione fiscale che scavalcasse il tetto degli stipendi che tanto aveva infastidito anche Michele Serra, passato a Sky – embedded – con Fazio, e, invece, Vaime pensava proprio a una sostituzione con uno sconosciuto, affidare il Talk a lui. Dopo lo scetticismo iniziale, in preda alla disperazione, hanno fatto una puntata pilota con la conduzione di Manlio Meniconi, che è andata benissimo. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Romanzi criminali

Ci sono diversi modi di evadere dalle prigioni, quello più sicuro è la scrittura. Molti criminali scelgono questa via di fuga, riscrivendosi o inventandosi, finendo per diventare persino famosi, al punto di riuscire a rendere la fedina penale secondaria. La scrittura si nutre di crimine e il crimine alimenta scrittori. Per questo non bisogna lamentarsi di “Malerba” il libro del killer di mafia condannato all’ergastolo, Giuseppe Grassonelli, scritto col giornalista del Carmelo Sardo, che ha vinto il Premio Sciascia. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una specie di Francia

Il corpaccione di Jean-Marie Le Pen giace ai piedi di una edicola parigina, freddo, immobile, di terrorizzata impotenza. Tre colpi di pistola hanno ucciso l’anziano leader del “Front National”. È caduto in rue Albert-Camus – uno dei tre pederasti con Sartre e Mauriac accusati proprio da Le Pen di governare la Francia – al 10 arrondissement, sotto i giornali che annunciano la vittoria di sua figlia Marine, commentando la possibile scalata all’Eliseo nel 2017. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,
Annunci