Archivi tag: Chievo

Maran: le tavole tattiche e il vino di Hemingway

Rolando Maran il dispensatore di Tavole tattiche. Come il José Arcadio Buendìa di Gabriel Garcia Marquez in “Cent’anni di solitudine”, rinomina spazi e posizioni per non perderne la memoria, così ha uno spogliatoio zeppo di tavole che raffigurano il cosa fare del campo e del pallone. In più, è uno stabilizzallenatore, che ogni squadra vorrebbe. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Il padrone

Due pali e un gol per certificare che dalla normalità si può anche guarire. Gonzalo Higuain aggancia a volo, e senza guardare, un pallone che Ghoulam aveva messo in mezzo con la consueta forza, spedendolo alle spalle del suo connazionale Bizzarri. Niente da fare, oltre l’estetica del gesto, una girata a terra, c’è la forza della volontà. Higuain voleva segnare, voleva interrompere la mancanza di gol in trasferta nel campionato italiano, e soprattutto ampliare il suo momento da urlo. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , ,

La Lega Nord e l’annoso problema di girarsi

Infine, c’è da chiedersi della Lega Nord: che calcio ha praticato in questi anni? Apparsa in A come il Chievo promettendo di diventare la Juventus, si è rivelata una Spal – ora vive nel sentimento tutto reazionario del rimpianto – con qualche ministro in più e molti scudetti in meno. Il suo problema era tutto identitario: in conferenza stampa prometteva quattro punte, in campo giocava con mezza, riducendosi ad ogni campionato e finendo per praticare un catenaccio tutto lombardo che non raggiungeva nemmeno i campi dell’Emilia Romagna. Alla fine ha lasciato un difensore come Umberto Bossi, uno alla Pasquale Bruno – che se non c’avessi giocato contro, saresti andato a farci una pizza volentieri come ha fatto Massimo Fini, che di pallone se ne intende – per passare a un capo ultrà come Matteo Salvini su cross di una ala destra senza fantasia come Roberto Maroni. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,
Annunci