Archivi tag: Frank Sinatra

Soggetto per Woody Allen

Ammesso che gli lascino girare ancora film, ho un grande soggetto per Woody Allen: Una attrice ex moglie di Frank Sinatra torna dal cantante per chiedergli di far uccidere dalla mafia italoamericana uno dei più grandi registi di Hollywood, che incidentalmente è anche suo marito, la cui colpa è di essersi innamorato della sua figlia adottiva, della moglie (serve un grande flashback). Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

The Bronx Bull

Si definiva «un brutto peccato mortale», dimostrando di avere oltre i pugni un talento come umorista. Jack LaMotta, che se ne va a novantasei anni. «La boxe la fai se hai fame», diceva, che poi è divenuto un assioma, insieme all’assicurazione elargita con faccia di conseguenza e whisky nella mano destra: «La boxe non è pulita». E in quello sporco ci metteva il sangue, la puzza del sudore e la corruzione, come il respiro della morte, che oggi è scomparso dal ring e pure dalle spalle dei pugili. Avrebbe fatto impazzire Jack London, per quanto era selvaggio e spietato. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Frankie goes to Hollywood

Aveva il raffreddore / e una pistola, / figlio d’un delitto / e una nave, / un giorno a New York: / 70 cents a settimana / un’accusa di molestie / poi Frankie goes to Hollywood, / cantando, / tre infarti, un ictus /e il Maracanà esaurito / dondolando tra casinò / ma il resto deve ancora venire, / un cappello di nostalgia, / lungo il viale del tramonto / dove la fama si alza / e gli archi gotici / diventano spalle / per sostenere la gloria, / e un canto via via più forte / che cresce nelle strade / viene fuori dalle radio, / preso in prestito dall’Italia, / due mondi: / uno tranquillo, l’altro folle / c’era la guerra, l’in-canto, / e Frank che muore, / la notte: diventando museo.

Contrassegnato da tag

Ogni lavatrice è una boccia e i birilli son l’umanità

Bob Savelli era stato a lungo il re delle istruzioni per lavatrici: le grandi aziende se lo contendevano, al punto di arrivare ad una asta per averlo. Fin da subito, visto il suo nuovo metodo sull’uso dell’elettrodomestico, si capì che Bob era diverso, un ragazzo che sapeva come abbattere i tempi di apprendimento, come aiutare gli interi Stati Uniti a far funzionare le grandi lavatrici americane. Il metodo di Bob Savelli era semplice e partiva da una base sociale – Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,
Annunci