Archivi tag: Marrakech

Favaramericana

Nella provincia di Girgenti, nella Sicilia inventata di Camilleri, tra l’abusivismo e i crolli, a Favara, ci sono Sette cortili che fanno un progetto vero. Bianco Guggenheim. Una farm, con un linguaggio estremo, che prova a ribaltare tutto: cultura mafiosa, illegalità edilizia, tempo immobile. Un progetto che va oltre gli esperimenti di Gibellina e Salemi, ma non usa i Comuni, non spende soldi pubblici, e coinvolge la gente, in un contrasto irreale che vede le foto di Terry Richardson stare sotto il naso delle signore del quartiere con una sorprendente normalità: come se i Sette cortili fossero la Quinta strada. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Sdigiunarsi

Lo confesso volentieri, ogni tanto mi piace rimettermi in cattedra, come facevo una ventina di anni or sono, al liceo, e fare lezione. Stavolta spiego che cameriere è locuzione impropria, quando la si usi per definire l’individuo che ti serve a tavola. A rigore, cameriere è soltanto quello che bada alle camere. Quello che serve a tavola, un tempo lo si chiamava, e giustamente, il favoleggiante. La parola parrà buffa, ma solo perché disusata. Come dicono gli inglesi? Dicono waiter, cioè, alla lettera, attendente. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , ,
Annunci