Archivi tag: Massimiliano Parente

Salò o kg 1,368 di Sodoma

Massimiliano Parente personaggio-scrittore nel libro del Massimiliano Parente scrittore-personaggio dichiara: «i miei romanzi devono durare secoli, non sei mesi». Ma, nonostante intenti e sforzi, la sua “Trilogia dell’inumano” (La nave di Teseo) appare già superata, una cronaca degli orrori culturali consumata in pochi anni, tirata via in poco, complice la bruttezza dei dialoghi. La raccolta è un librone ingestibile (kg 1,368) – dove di inumano c’è solo lo sforzo da fare per leggerlo – in rapporto ad altri libri che al peso fanno corrispondere una migliore riuscita nel tempo:  “Fratelli d’Italia” di Alberto Arbasino (kg 1,047), o “Infinite Jest” di David Foster Wallace (kg 1,040). Parente punta tutto sulle trasgressioni, ma lo scandalo – soprattutto sessuale o religioso – diventa conformismo in un breve giro di pagine. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , ,

Bandeirantes

Al raduno dei trattori d’epoca di Casaltorlonia, c’è Raffaele La Capria – lautamente pagato come da fattura proiettata sullo schermo, prima che vadano i filmati d’epoca – composto, elegante, come al solito, lo scrittore napoletano, circondato dal coro delle mondine di Novi, legge un suo racconto sui cani nella letteratura. Fa piccole pause tra una frase e l’altra e sorride quando sente che la parola letta ad alta voce, funziona. Alle sue spalle il Duce guida spavaldo un trattore cingolato della Fiat (presente in piazza). Prima di lui si è esibito Ernesto Paolozzi, un nano dalla pelle verde che si fa passare come extraterrestre, recitando su soggetto di Carlo Rossella, il resoconto di una cena col principe di Monaco con disputa astronomica sull’ammazzacaffè con Stephanie. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,