Archivi tag: Michelle Obama

American Wife

Normale che dovesse accadere, l’allarme c’era stato, tutti ora rivanno al settembre del 2016, quando Hillary Clinton era apparsa malata, ma il Partito Democratico aveva tenuto, l’appoggio degli Obama e i legami dell’ex presidente Bill Clinton, avevano salvato la candidatura e portato a casa la vittoria, seppur di misura, su Donald Trump. La mossa di scegliere come vice presidente Michelle Obama era stata presentata come un tributo laico alla sostanza del lavoro svolto dalla presidenza di Barack, invece, era l’assicurazione sulla presidenza. Ora che Bill non c’è più, scomparsa che ha accentuato la malattia di Hillary, a metà mandato, sono apparsi evidenti i limiti del primo presidente donna degli Stati Uniti, e l’impossibilità di guidare il paese. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Bill Murray: taxi, libri e stupore

Avevo pensato a una storia che aveva raccontato il governatore dell’Illinois: Bill Murray – politico suo malgrado, sognava di fare l’attore, famoso per il suo humour – ha anche provato a candidarsi due volte alle presidenziali ma è incappato in quell’avvocato di Chicago che ha sposato Michelle Obama. Il governatore Murray si trovava a Oakland, in California e doveva arrivare a Sausalito, per una convention sull’ambiente. Cercò un taxi e una volta salito a bordo fece quello che fa sempre e che ha raccontato nella sua biografia Groundhog Day chiese al tassista di raccontargli «una cosa bella» e quello senza pensarci su, gli disse che era un sassofonista ma non riusciva ad esercitarsi perché finiva per guidare 14 ore al giorno e arrivava sfinito a casa, ma che nonostante tutto continuava a sperare. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Ogni lavatrice è una boccia e i birilli son l’umanità

Bob Savelli era stato a lungo il re delle istruzioni per lavatrici: le grandi aziende se lo contendevano, al punto di arrivare ad una asta per averlo. Fin da subito, visto il suo nuovo metodo sull’uso dell’elettrodomestico, si capì che Bob era diverso, un ragazzo che sapeva come abbattere i tempi di apprendimento, come aiutare gli interi Stati Uniti a far funzionare le grandi lavatrici americane. Il metodo di Bob Savelli era semplice e partiva da una base sociale – Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Rimbaud a New York

BressonPoundSMAlla fine mi son fatto la mia tv: “Stanza Pound”, giro nudo per casa leggendo Pound (appunto) a qualche milione di utenti americani, a volte leggo cose mie e dico che sono di Ezra Pound, a volte leggo cose di altri e dico che sono mie, loro ascoltano, e commentano, io penso di aver creato il nuovo vero romanzo americano. In presa diretta. Dopo un anno di grandi numeri sul mio sito, sono arrivate le pubblicità, una nuova casa, e le richieste di postare le mie  videopagine sulla colonna destra dei loro web giornali. Tutto ha un prezzo, e loro sono disposti a pagare per quello che non hanno compreso. Eppure era facile bastava leggere Dickens, Carver o forse Richard Ford e capire che è “il quotidiano” quello che la gente vuole capire, “la normalità” il vero mistero, certo, servono: ironia, invenzioni e giusto montaggio, meglio se come base si usa l’insolito, senza mediazioni, da marine. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

God Bless You

MIchelle ObamaA due settimane dal voto italiano, nasce il primo governo Obama. Michelle Obama, che aveva ricevuto l’incarico esplorativo dal presidente Giorgio Napolitano, guiderà uno schieramento trasversale Pd-Pdl-Monti-Movimento2stelle (sì, c’è stata una scissione), e garantirà ai mercanti un governo di alto profilo. Beppe Grillo è stato arrestato ieri per aver dichiarato nella conferenza stampa post scissione del suo movimento: «cazzo, culotette,menisco,mai una negra al potere», il nuovo corpo di polizia americanitaliano guidato da Rudolph Giuliani (è solo un momento di transizione) è andato a prelevarlo e al momento non si sa dove sia, i suoi parlamentari giurano che sia stato deportato a Guantánamo.  Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,
Annunci