Archivi tag: Paolo Villaggio

Paolo Repetti: il vecchio problema dei Megadirettori

Cerca una follia pratica, quasi quotidiana, che possa divenire rapido scambio surreale, strappando risate, Paolo Repetti con “Esercizi di sepoltura di una madre” (Mondadori), confrontandosi tutti i giorni con i suoi tre nipoti: Isaac, Davide e Saretta, figli della cugina Ester, ingravidata (con triplete) e poi abbandonata; intorno ci sono il gatto Ettore (assistito come un piccolo imperatore) e la nonna dei tre e zia del Paolo narrante: l’ultranovantenne Sara, una sorta di Benjamin Netanyahu al femminile. Questo è il catalogo: ebraismo, cattolicesimo, Roma, sesso, educazione, scuola, metafisica, letture, pallone. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

La incredibile e triste storia della candida Figc e del suo presidente snaturato

Il presidente Carlo Tavecchio si è dimesso, completando il suo percorso da personaggio fantozziano. Ha avuto bisogno di una settimana per passare da direttore della Megaditta (la Figc) a capro espiatorio, tornando il ragionier Tavecchio, quello che scambiò la Coppa del Mondo per la Coppa Cobram. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Paolo Villaggio: scrittore con una cultura mostruosa

Prima della maschera e delle situazioni c’era la sua lingua, che andava oltre Fantozzi, Fracchia o il professor Otto von Kranz, e che in circolo tornava da lui, dallo scrittore Paolo Villaggio. Fosse stato più disciplinato, meno narciso, avrebbe scritto senza dispersione, consolidando il ruolo che era stato sancito con slancio da Evgenij  Evtušenko davanti ad Alberto Moravia e alle sue folte sopracciglia ad ali di corvo. Villaggio amava scrivere più di Vittorio Gassman, scriveva ovunque come ricorda sua moglie Maura Albites, gli piacevano i giochi di carambola e rimando con Umberto Eco, Continua a leggere

Contrassegnato da tag

Julio Iglesias e Marco Coniglio a “Rischiatutto”

Vuole la busta Uno, la Due o la Tre?

La uno.

Bene, il signor Marco Coniglio, architetto, che si presenta sulla storia di Julio Iglesias ha scelto la busta numero Uno. Si concentri, forza e coraggio, le leggerò le domande e dopo avrà un minuto di tempo per rispondere. Ricordiamo che il suo montepremi è di centotrentaseimila euro. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Madre Teresa

Paolo Villaggio, in visita nell’ospedale di Calcutta, prende in disparte una giovane suora e le chiede: “mi dichi, come è la Santa veramente?” E la suorina: “si chieda come mai si parla sempre di lei e mai di noi”.
[foto di Sohrab Hura]

Contrassegnato da tag ,
Annunci