Archivi tag: Renzo Arbore

Renzo Arbore: Walt Disney per adulti

Arbore Lorenzo, che tutti chiaman Renzo, per brevità nazione in jeans, o cooperativa e/o stabilimento balneare, fin quando vedrai sventolar Bandiera Gialla vorrà dire che ci sarà qualcuno da sfottere e un talento vero da Alto Gradimento. Renzo vive in branco – se non sono orchestre sono trasmissioni – anche se tende a primeggiare: è stato ammiraglio e regista, signore e padrone di case e cucine e audience, riuscendo sempre a conservare il pudore, cucendolo sotto l’ironia. Continua a leggere

Contrassegnato da tag

Michela Marzano: radici buone per tisane

Per rendere l’idea bisognerebbe leggere ad alta voce i dialoghi di “Idda” (Einaudi Stile Libero) di Michela Marzano e, fermandosi ad ogni scambio, chiedere a chi ascolta di ripetere: «Non si fa così». E poi pensare a quanti fraintendimenti ha creato quella fortunatissima frase di Gabriel Garcia Marquez: «Vivir para contarla», ma lui c’ha risparmiato le sue tisane. Puoi vivere per raccontarlo se hai ritmo, se non usi frasi fatte: «Aveva il tono che ha sempre quando cerca di nascondermi qualcosa, come un bimbo sorpreso dalla madre con le dita immerse nel barattolo della nutella e che biascica: stavo solo controllando che fosse chiuso bene»; Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Il posto fisso è sacro

L’unica vera utopia italiana è il posto fisso. Condizione trasversale che univa l’Emilia Romagna alla Sicilia prima dell’avvento del leghismo delle partite Iva, e che ora è un desiderio clandestino come un tempo certe perversioni sessuali, per questo viene ripescata da Checco Zalone e Gennaro Nunziante in Quo vado? Parafrasando il filosofo Renzo Arbore: nella vita stai bene fino a quando sei legato alla scrivania di un pubblico ufficio, che dopo lo sdoppiamento dei telecomandi rimane una delle poche certezze del Novecento. Purtroppo è sempre più difficile conservare il posto fisso, come sa Zalone – Luca Medici – tocca lottare contro le riforme che provano a minare la tranquillità dell’uomo medio italiano. Intossicato da un ministro smanioso di lasciare il segno e trasformare in cifre e percentuali il suo attivismo, Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rumore Bianco #2

Il 2 ottobre ricomincia la stagione di “Rumore Bianco”, su Radio Shamal ogni venerdì alle 14,30; un programma radiofonico di: Nicola Argenziano, Marco Ciriello, Mario Colella e Mauro Erro; in redazione Monica Vegliante; con interventi di Amleto De Silva, Michele Fronterrè, Francesco Palmieri; e le rubriche di Alessandro Chetta (inviato a cinema) e Sergio Picariello (inviato nelle redazioni dei grandi giornali) regia di Giulio Romolo e Luigi Di Chiara. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,