Archivi tag: Sergio Castellitto

Eduardo e l’abbellimento subordinato

OFF_Sabato-Domenica-e-Lunedì_@Federico-Vacca-Massaro_05-e1639659873432-700x430Con i classici si può e si deve fare di tutto: riscriverli, stropicciarli, rovesciarli, con aggiunte o sottrazioni, tenendo presente due regole: se si aggiunge si deve reggere il vertice e se si sottrae si deve conservare l’equilibro. Il regista, Edoardo De Angelis, e il suo sceneggiatore, Massimo Gaudioso, nel film per la Rai Tv, hanno shakerato “Sabato, domenica e lunedì” consegnando al pubblico italiano un Eduardo De Filippo stravolto come dopo un lungo viaggio nel deserto, tanto che si ritrovano un dromedario che si frappone alla vista su golfo e Vesuvio. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Decameron2020

Riunione straordinaria del cinema italiano, in seguito al Corona virus, convocati i registi più importanti per un nuovo Decameron, dopo ore di discussioni, qualche rissa e la rivendicazione di Oscar, David, Palme, Orsi e incassi si è arrivati a questa divisione di novelle e parti, dopo aver dovuto scongiurare il pericolo di vedere la scritta in apertura: “Decameron” da una idea di Stefano Accorsi – che aveva chiamato i registi a raccolta –, poi si è votato per lasciare il soggetto al solo giovane sceneggiatore già autore del libro, tal Boccaccio Giovanni. Ecco i dieci film da una ora l’una, dove nemmeno Krzysztof Kieślowski era arrivato: Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Herta Müller sognava di fare la parrucchiera

oÈ andato talmente bene il primo talent show per scrittori di Raitre che Sky ha pensato di fare un “X Factory”, al posto di Morgan c’è Roberto Saviano, per la Ventura han preso Margaret Mazzantini col contratto per Sergio Castellitto lettore e i collegamenti con i loro figli da casa, nella parte dell’Arisa letteraria: Paolo Giordano e per coprire il ruolo molteplice di Elio ci sono i Wu Ming che appariranno con delle maschere da “V for Vendetta”: perché va bene la tv ma la rivoluzione viene prima di tutto. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , ,