Archivi tag: Singapore

Nuovo Cinema Castel Volturno

In principio ci fu il sogno megalomane dei fratelli Coppola: costruire una città, poi l’emergenza terremoto e lo sbarco degli americani, dopo la camorra e l’africanizzazione, il resto è cinema. Castel Volturno è un miracolo: un territorio sfilacciato, diroccato, in eterna ricostruzione che, però, continua a produrre bellezza e stupore, grazie alla sua versatilità. Figlia di una marea di egoismi – che hanno generato un catalogo di architettura da far invidia alla Dismaland di Banksy – Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Invisible City

This overview shows the starting grid ofCome gli animali cancellano ogni traccia davanti alle proprie tane, così Lee Kuan Yew ha provato a fare con la storia di Singapore. Solo che il cinema gli ha rovinato il piano. Per capire il leader, dovete pensare a un patriarca asiatico dalla faccia gentile e le ombre assassine alle spalle, che ha declinato il suo sguardo in migliaia di telecamere di sorveglianza. Per capire l’isola, invece, dovete immaginare un posto salgariano che nel giro di 30 anni diventa Manhattan più Ginevra, Venezia e aggiungerci Shanghai con la pioggia di Londra e i colori di Mumbai. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Kumar

Kumar non è solo un uomo e una donna ma anche quello che resta di un quartiere, Bugis e del club Boom Boom Room: una figura di eleganza androgina prodotta dalle culture presenti a Singapore, sopravvissuta ai veloci cambi di stile e alla voracità costruttiva dell’isola. Per capire, dovete pensare a Fiorello, ma con la cattiveria e l’ossessione per la carne di Daniele Luttazzi, che però si crede Madonna: avrete Kumar (44 anni), per la quale ogni definizione è riduttiva: drag queen, comica, oppositrice, ballerina, cantante, o anche, semplicemente: «Una donna speciale resa ordinaria dall’ossessione per lo shopping». Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Singapore songlines

La luce opaca, il temporale pomeridiano, l’alta temperatura costante: una ciclicità del tempo rotta solo dall’avanzare delle costruzioni come eruzioni di un vulcano, salgono verso il cielo e modificano quello che sta intorno. Singapore è un sogno lungo un giorno. Ha strade di canti, spettacoli di mostri meccanici, parchi con colonna sonora e città in grattacielo (Toa Payoh). Una voracità che si respira nell’aria, si legge sui volti della gente, che contrasta con la compostezza e l’ordine del sistema. E un moto proprio – credo che sia l’unica partita come una Chinatown e finita ad avere un pezzo di Chinatown – che l’ha portata a trasformarsi e trasformarsi e trasformarsi. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Cheeser o sonno che cammina lentamente

L’esperimento del dottor Marcus denominato Cheeser o sonno che cammina lentamente è stato messo in atto. Dura poco, l’intervallo di una partita di calcio. L’uomo o la donna toccati dal trasferitore C, cadono in sonno. E i loro pensieri scivolano nel contenitore K. Il risultato è strabiliante: un mucchio di pensieri da controllare come un album di foto. Non riuscivo a capire quando Marcus l’ha spiegato, ma vedendolo è stato tutto semplicissimo. Abbiamo fatto l’esperimento nella metropolitana di Seoul e due settimane dopo in quella di Singapore. L’Asia è il posto migliore per qualunque tipo di esperimento, qui, come ripete Marcus, «c’è spazio per tutto». C’è una energia familiare che ormai riconosco a veder defluire – ma sarebbe meglio dire trasferire – dai dormienti al contenitore, i pensieri. La prima volta è stato come veder nascere un bimbo, una emozione fortissima, anche perché ti insegnano che non c’è una materialità del pensiero, ma con il dottor Marcus, so anche che niente è impossibile. Negli anni i suoi esperimenti, la sua cura dei supereroi, e le sue macchine, hanno fornito all’umanità strade diverse, e tutte al servizio del Bene. Anche questa volta accadrà. Siamo all’inizio, è ancora tutto da vedere, ma non si può non fidarsi di un uomo del genere. Su alcuni soggetti abbiamo temuto il non risveglio, ma poi è intervenuto prontamente Marcus con un concentrato di stimolanti. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , ,
Annunci