Archivi tag: Texas

Sam Shepard: l’uomo che conquistò Broadway e Hollywood

Si augurava di vedere la terra per sempre, piuttosto che il regno dei cieli. Questo era Sam Shepard, che a 74 anni ha superato la frontiera, quella definitiva, dopo averla raccontata. Scrittore: di cinema e teatro; attore e regista; con la faccia levigata e il cuore in subbuglio, capace di apparecchiare una storia anche in mezzo al deserto, convincendo tutti, giocando col silenzio, la polvere che si alza, e un dramma lontano, evocato e dipinto con frasi secche mettendo il cappello da cowboy su Cechov. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Un cowboy attraversa la frontiera in silenzio

Carpoolers #5, 2011-2012Dopo aver raccontato la guerra dei narcos e la loro spietatezza, Diego Osorno con “Un cowboy attraversa la frontiera in silenzio” (laNuovafrontiera editore, euro 10, pp. 121, traduzione di Francesca Bianchi) sceglie una piccola storia di famiglia, quella di suo Zio Gerónimo González Garza, che dal Nuevo León va in Texas da clandestino. Fa un giro enorme, attraverso i migranti, per poi tornare alla violenza del Messico. È una storia di intimità e silenzi – apparentemente – di intimità perché questo Zio farà un gesto enorme, e di silenzi perché il cowboy è sordo, e quindi anche muto. Con una essenzialità da deserto, una pulizia di parole e pensieri, Osorno racconta e ci mostra, un altro Messico, quello visto da chi è dovuto fuggire, rimanendo congelato negli Usa, con nelle tasche la speranza di tornare. Geronimo potrebbe essere un personaggio di Cormac McCarthy, solitario, coraggioso e soprattutto estraneo ad ogni luogo. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Giuseppe Berto: il mare da dove nascono i miti

berto_magnani-1728x800_cApparteneva a quella cattiva gioventù da cancellare, Giuseppe Berto: volontario in Africa, dimenticato prigioniero militare a Hereford in Texas con Albero Burri, Dante Troisi, Gaetano Tumiati, poi scrittore da bestseller e sceneggiatore. L’Italia usciva dalla guerra e voleva dimenticare, omettere i conti con il passato, perdonare emarginando, senza discutere, non fare passi verso la sua sbagliata coscienza, agì d’istinto, rimosse, disprezzò; la gente come Giuseppe Berto ne fece le spese, e perdemmo tutti. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Positano Tigers

GreggPopovichIGofficialspursNascono oggi i Positano Tigers, squadra di basket che raccoglie il meglio della costiera amalfitana. L’idea è di Gregg Popovich che si era lasciato sfuggire questa battuta in una intervista: «lascerei gli Spurs solo per i Positano Tigers o i Portofino Flyers. Non esistono ma io non scherzo: se li creassero, li allenerei gratis». A Portofino non hanno colto la serietà che sta nel gioco, invece a Positano, Bonocore Massimo, Fusco Carmine e Cuomo Raffaele hanno subito fondato la società e chiamato al telefono la sede dei San Antonio Spurs in Texas, Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,

Latest Release

La nostra casa era abbastanza grande, con due uscite, e io ero quello che ci giocava intorno. Mi madre dice che è tutto vero, e io le credo. Poi diceva per favore Marcus, quando io scavavo le buche in giardino. E la sera, la sera, contava i miei graffi. Nessun altro è stato autorizzato a farlo dopo. In quella casa mi sentivo vivo, come il cane Butch e il lattaio Anthony, eravamo di più di una fotografia, avevamo un peso. E, a volte, per pranzo mia madre mi lasciava mangiare con le mani perché dopo non dovevamo coricarci, e cantavamo le canzoni della radio: abbassavamo le mani solo quando dovevamo sentire quello che diceva l’uomo senza note. Per molti anni ho dimenticato le cose che sto dicendo. Come non essere in grado di respirare, a volte l’eccesso di felicità, è così. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , ,
Annunci