Archivi tag: Udinese

Napoli, campionato 2017-2018: un bilancio

Volendo parafrasare la massima calcistica di Gary Lineker, che è l’Andreotti del pallone: «Il calcio è un gioco che si fa in undici, e alla fine vince la Germania», potremmo dire: «Il calcio è un gioco che si fa in undici, e alla fine, in Italia, vince la Juventus». Poi, a seconda delle latitudini e con accenti diversi, verrebbero aggiunte le locuzioni: «con merito» e «senza merito». Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Brignoli e compagnia

In ogni portiere c’è un centravanti frustrato. Ogni tanto uno dei figli di Lev Jašin sposta la frontiera che difende e prova a ribaltare le parti. Questa volta l’ha fatto Alberto Brignoli del Benevento, l’uomo della domenica. Ha lasciato la propria area, al quinto minuto di recupero, per andare a colpire di testa sul cross di Cataldi, ed è saltato più in alto di tutti, infilando il pallone alle spalle dell’altro portiere: Gianluigi Donnarumma. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Spalletti: patriarca, illuminista, tenero barbaro

Partito allenatore, tornato patriarca. Luciano Spalletti quando lasciò la Roma, sette anni fa, era molto diverso da ora, e non per le idee di calcio che pure sono passate da esperimento a certezza, ma perché è tornato pacificato. Chiamato a rimettere in ordine urbanistica e calcio, disciplina e classifica al posto di Rudi Garcia annegato nella romanità. Certo, ha l’orgoglio troppo toscano di uno che nasce nello stesso posto di Boccaccio – Certaldo – e che la fa tutta la strada per arrivare in cima Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Higuain tra Mickey Rourke e Paolo Villaggio

Dopo aver coltivato illusioni splendenti e gloriose speranze, è arrivato il giorno doloroso della sorpresa. In un mondo adulto, si sbaglia da professionisti, direbbe l’allenatore Paolo Conte, guardando di traverso alla disfatta, mentre il fumo lo avvolge a catenaccio. In quel mondo, dove grandezza e fragilità, gol e pazzia, passano per Gonzalo Higuain, oscillante tra Mickey Rourke e Paolo Villaggio. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

Scoppiare di grandezza

Ha guadagnato una confidenza crescente col gol, costruendo il suo strapotere nelle aree di rigore avversarie, con gesti via via sempre più sicuri: prima calciando da vicino, poi allontanandosi e cominciando a tirare da ogni posizione, fino a concedersi tocchi esagerati, spavaldi, stoppando e ruotando col pallone, trovando una sicurezza che lo porta a sorridere dove prima malediceva e a segnare dove prima mancava. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,
Annunci