Archivi tag: Vialli

Il socialmercato

Twitto quindi esisto. Una catena di montaggio di parole, foto, opere e omissioni da colmare. È la comunicazione, fatta in casa e da casa, che sommerge e confonde, svela e copre, quella professionale: così il calciomercato diventa social, scavalcando e cavalcando il vecchio calciomercato delle comunicazioni ufficiali, quello fatto di sussurri e leggende in attesa del comunicato che era una specie di enciclica. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quando le squadre le facevano i gesuiti e le aree di rigore le sgombravano i carabinieri

E uno come Zoff, dico della stessa misura umana, non solo capa­ce di armonizzarsi al gioco, ma proprio della stessa creta, era Luigi Meneghello che – saetando in rete il palón – molto prima di Matteo Darmian e Graziano Pellè o Vialli o Zola, dimostrò in Premier Lea­gue che un italiano poteva essere ripetutamente il migliore in campo. E sul campo aveva imparato l’inglese, prima di finire ad insegnar­lo, mischiandolo al tatticismo delle parole italiane. Cros, Ossei, Au, Tròine, Còrne, Gol. E sempre sul campo aveva imparato il rispetto per le regole e gli uomini, che lui si trascinò su su anche in monta­gna, quando il catenaccio era una esigenza e col contropiede non si vincevano i campionati ma le guerre. Il gioco del pallone era entrato nella sua vita prima delle lettere, e poteva, anche, parlare a lungo di motociclette come un meccanico cresciuto alla Guzzi; Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,

categoria distinta

Un allenatore che non vince è una equazione senza risultato, un allenatore che vince inaspettatamente è una probabilità prevedibile ma non accettata. Se poi quell’allenatore batte la squadra giusta, allora diventa anche quello sporco, che ha sottratto alla bellezza il suo premio. Il calcio registra con estrema serietà anche le storie più inattendibili, e ne fa racconto. Adesso che quella di Roberto Di Matteo al Chelsea è finita come un Ranieri o un Vialli, possiamo scriverne l’elogio. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , ,
Annunci