Archivi tag: Francia

Gianni Mura: (se)vero padre della scrittura artigiana

L’unica volta che era stato costretto a riscrivere un pezzo era stato quando aveva cercato di fare Gianni Brera. Un desiderio che si era infranto davanti alla lettura di Gualtiero Zanetti, direttore de “La Gazzetta dello Sport”, che gli aveva strappato l’articolo con i “struggle for life” e “se capiss”, “crapottone” e “Weltanschauung, pirlare e saudade”, e pregato di riscriverlo. Dopo, Gianni Mura – che è morto a 74 anni a Senigallia –, aveva dovuto passare il tempo a dribblare tutti quelli che gli davano dell’erede o del nuovo Brera. Era stato condannato ad essere Brera in contemporanea prima e in eredità poi, un Brera meno compiaciuto con radici diverse e interessi allargati, sempre orso ma più buono, non aveva nazione ma città, Milano, costretto ad inseguire e raccontare il gesto non in assenza di immagini – come era accaduto spesso a Brera – ma in sovrabbondanza. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Houellebecq: Nostradamus in canotta

Adesso che Michel Houellebecq è stato trasformato in Nostradamus, e che la sua immagine con le canotte di stampo bossiano ma firmate dai nipotini di Yves Saint Laurent campeggia nei tiggì, possiamo dire che “Serotonina” non è un capolavoro, come la Nave di Teseo scrive nelle note di copertina, ma il solito romanzo dello scrittore francese, con noia, sesso triste ed Europa decadente. Ci fosse un campionato delle previsioni non ci sarebbe storia tra le realtà immaginate e compiute di Philip K. Dick – come sa bene un altro scrittore francese: Emmanuel Carrère – e quelle subodorate da Houellebecq. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Malcuit: una forza del passato

Sarà perché è stato sul punto di smettere che tutto il calcio di Kévin Malcuit appare come una evasione dalla sua difesa. Non sale verso il centrocampo, scappa per tornare a quell’area dove voleva stare e aspettare i palloni per segnare. Sì, perché Malcuit nasce attaccante, poi viene spostato da Michel Estevan, allenatore dell’Étoile Football Club Fréjus Saint-Raphaël (se la squadra non viene segnalata nemmeno dal più perverso – geograficamente parlando – radar dei vostri amici scommettitori è perché si tratta della terza categoria francese), Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Francia-Croazia: Griezmann e Mbappé assassini dei giorni di festa

Il mazzo di carte francesi

ha messo i corpi in cornice.

Calco dello spirito

l’istantaneo prodigio.

 

 

 

 

 

[illustrazione di Fabio Mingarelli]

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Francia Campione Mondiale vista da Gianni Brera

II secondo titolo mondiale della Francia non si discute come non si discutono i miracoli veri. Da principi della zolla. Annibale e Napoleone vengono celebrati come geni della guerra. Ci si è mai domandato perché? Che diamine: perché gli storici scrivono per i vincitori di quei geni inarrivabili. Ora tu, cara giovane, Francia, colonizzata dalle tue colonie, hai sfruttato appieno le virtù della indole africana. In alto allora le bandiere e i canti per la Francia double-champion del mondo: in alto le bandiere e i canti per chi se l’è meritato. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , ,