Archivio mensile:luglio 2014

Cartongesso

978880621841GRAIl Veneto spiegato, sezionato, raccontato e riletto. Un libro tutto lingua, una lingua che suona (l’italiano e il grezzo) e mai in modo banale. “Cartongesso” di Francesco Maino (Einaudi, pp. 258, euro 19,50), è una sorpresa enorme, non solo perché mescola generi, è un romanzo con note e accenti da saggio e un ritmo da monologo che non annoia mai, riuscendo – attraverso i dettagli – a farsi reportage: con descrizioni intime e puntuali, che bordeggiano l’antropologia. C’è un distacco céliniano tra la voce narrante di Michele Tessari, avvocato che immagina sua nonna e il suo sogno della laurea – in continuazione –  e conseguente posizione occupata (male), che si vede come un Cristo del Tintoretto (Ultima cena) e legge il tribunale come una motonave diretta a Patrasso, nei suoi disturbi che lo fanno peccatore e allo stesso tempo predicatore. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Nibali Vincenzo

Sulla salita di Hautacam, pedalando, per dieci lunghi chilometri, Vincenzo Nibali, ha perso la sua saggezza in funzione della fame di vittorie. Sconsiderato, felino, ossessivo, è andato a prendersi la tappa e molto probabilmente il Tour de France. Sull’ultima grande salita della corsa ha lasciato il suo nome. Sembrava un bimbo che doveva sfogare tutta la rabbia, che finalmente poteva correre e sudare. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

I funerali della Mamá grande

I funerali della Mamá grande, la Costa Concordia, sono cominciati, e dureranno cinque giorni, il tempo di rotta dall’Isola del Giglio fino al porto di Genova. Prima raddrizzata, rimessa in piedi e supportata, dopo essersi perduta alla sua funzione, caduta nell’errore del suo sciagurato capitano Schettino, poi assegnata allo smantellamento. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Fotografie

10154351_843199572364018_5248412536847674534_nRodolfo Walsh sapeva guardare, al punto di vedere cose che ancora non erano successe e che gli costarono la vita. Scrittore e giornalista argentino di origini irlandesi, autore di “Lettera aperta di uno scrittore alla Giunta Militare” che pagò con la vita. Ucciso in una imboscata, il suo corpo mai ritrovato, ma abbiamo i suoi scritti. Aveva fatto in tempo a vedere e raccontare molte cose, tra queste, i suoi racconti, che escono, ora, in Italia, “Fotografie” (La Nuova Frontiera, traduzione di Anna Boccuti e Elena Rolla). Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , ,

L’annacamento

10402637_10204267234256491_1393563045502376698_nDa amante ad accusatore, Pietrangelo Buttafuoco mette in pratica la lezione di Christopher Hitchens, scrivendo “Buttanissima Sicilia. Dall’autonomia a Crocetta, tutta una rovina” (Bompiani). Fa i conti con quello che più ama – la sua Sicilia – senza nessuna ipocrisia, con una lucidità sciasciana, che può piacere o meno, ma c’è – una stranizza d’amuri – che raccoglie il peggio e il meglio dell’isola, non risparmia nessuno con un linguaggio diretto mai mediato, mai ridondante, più che un libro è un una tempesta che attraversa città e vite dei protagonisti della storia politica siciliana degli ultimi anni. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,